La Via Francigena  è l’itinerario storico che dal nord dell’Europa portava alla Città Eterna.

Sarzana  può essere attraversata seguendo la Via Francigena nel tratto che da Aulla si dirige verso Massa.

 

Le origini della Via Francigena risalgono all’Alto Medioevo, attorno al VII secolo, quando i Longobardi contendevano il territorio italiano ai Bizantini. L’esigenza strategica di collegare il Regno di Pavia e i ducati meridionali tramite una via sufficientemente sicura portò alla scelta di un itinerario sino ad allora considerato minore, che valicava l’Appennino in corrispondenza dell’attuale Passo della Cisa, e dopo la Valle del Magra si allontanava dalla costa in direzione di Lucca. Da qui il percorso proseguiva per la Valle dell’Elsa per arrivare a Siena, e quindi raggiungere la Val di Paglia e il territorio laziale, dove il tracciato si immetteva nell’antica Via Cassia che conduceva a Roma.

 

Il percorso, che prese il nome di “Via di Monte Bardone”, dall’antico nome del Passo della Cisa, Mons Langobardorum, non era una vera e propria strada nel senso romano né tanto meno nel senso moderno del termine. Infatti, dopo la caduta dell’impero, le antiche tratte consolari caddero in disuso.

 

Quando la dominazione Longobarda lasciò il posto a quella dei Franchi, anche la Via di Monte Bardone cambiò il nome in Via Francigena, ovvero “strada originata dalla Francia”, nome quest’ultimo che oltre all’attuale territorio francese comprendeva la Valle del Reno e i Paesi Bassi.

Visita il sito
Il Sentiero verso Sarzana - © viefrancigene.org

Gallery